giovedì 9 marzo 2017

Il Circolo incontra la presidente del Municipio

Un venerdì pomeriggio come tanti, di fine Febbraio,in compagnia di Roberta e Chicca siamo andate ad incontrare la presidente del II Municipio di Roma,a via Tripoli 163.
Roberta aveva preso appuntamento tramite mail, chiedendole un incontro per conoscersi e per farci conoscere da chi ancora non sa dell’esistenza del Circolo Legambiente “Mondipossibili” ,magari discutere di eventi e iniziative volte a migliorare il quartiere.
La Presidente (o Presidentessa?) Francesca del Bello, ci riceve per le 15:00, facendosi attendere un pò, come da previsione…
Ricordo a chi come me non ne sapeva più di tanto, non conoscendo la realtà romana che i Municipi sono 15 in tutta Roma e godono , sotto il profilo amministrativo (gestionale, contabile e finanziario) di autonomia.
Rappresentano la suddivisione amministrativa del territorio della Capitale.
Tornando alla giornata di Venerdi,la presidente si pone a noi con molta naturalezza .
E’ stata molto cordiale e disponibile, si è dimostrata molto attenta alle tematiche venute fuori, anche grazie ai suoi precedenti incarichi come delegata all’ambiente e alla mobilità nel comune di Roma.
Ci siamo fatte una bella chiacchierata!
Abbiamo parlato dei rifiuti urbani e di come potremmo aiutare il quartiere divenendo per esempio un punto “informazioni” sulla raccolta differenziata e su altre tematiche sempre riguardanti i rifiuti.
Abbiamo chiesto, di “adottare” l’area verde intorno alle mura di Porta Pia,per proteggerle e farle “rinascere” ,esaminate già con la giornata di “Puliamo il Mondo” in cui abbiamo trovato qualsiasi rifiuto , dai cartelloni stradali divelti e nascosti dietro le siepi, ai cuscini aperti in condizioni disastrose.
Abbiamo parlato poi del nostro impegno con Alternanza scuola- lavoro e abbiamo chiesto di farci mettere in contatto con possibili aziende limitrofe.
Le abbiamo annunciato che da Settembre 2017, per aver vinto il progetto “Possibilmente. Nuovi spazi possibili per la Mente”con la Regione Lazio,si terranno incontri nel Circolo, per 100 ragazzi di ogni ceto sociale, dai 14 ai 35 anni con cui organizzeremo attività ed iniziative volte alla crescita culturale e sociale, all’evoluzione dell’individuo e allo sviluppo del senso di collettività ,con particolare attenzione a favorire l’integrazione,contrastando l’emarginazione e il bullismo. Quindi abbiamo chiesto una collaborazione e di poter attuare questo progetto in maniera più integrata possibile con i servizi del municipio.
Il nostro incontro è stato molto interessante ed esaustivo.
Lei si è impegnata a prendere provvedimenti e indire riunioni per coinvolgere tutti gli assessori e le organizzazioni presenti sul territorio .
Noi attendiamo fiduciosi, ci siamo fatti avanti, non ci fermeremo questo è certo...andremo avanti per far si che il nostro amato quartiere diventi più bello, più pulito, più verde e soprattutto alla portata di tutti.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento!

Cerca nel blog