mercoledì 9 maggio 2018

Magnalonga X

La Magnalonga in bicicletta è una divertente passeggiata in bicicletta, non competitiva, con soste di degustazione. Si svolge una volta l’anno, a fine maggio. Il percorso della manifestazione, un itinerario all’interno della città di Roma lungo circa 20 km, è diviso in tappe durante le quali il gruppo dei 500 partecipanti sosta per assaggiare prodotti a km0 e biologici e per assistere a spettacoli e animazioni, o partecipare a workshop e dimostrazioni sportive.

La Magnalonga in bicicletta è un evento dedicato a mobilità sostenibile ed enogastronomia nato nel 2009 e che coinvolge, ogni anno, più di settecento persone tra partecipanti, volontari, visitatori e partner.

DECIMA EDIZIONE: MAGNALONGA X

Sabato 19 maggio 2018, Città dell'Altra Economia

Una X che racchiude una storia lunga dieci anni e, al contempo, racconta di un sistema urbano in grado di generare felicità, relazioni, bellezza.

In questa edizione proveremo a raccontare la città meno dibattuta e quelle che, a nostro avviso, possono essere le strade da percorrere, o già percorse, per rispondere alle incognite connesse alla grande bellezza e alla grande complessità di Roma.

Anche quest’anno i temi portanti di Magnalonga verteranno sul cibo, a cui il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo hanno dedicato il 2018, e sulla mobilità sostenibile, ma con uno sguardo alle sfide che la città deve affrontare e agli strumenti per vincerle: un viaggio attraverso la nostra idea di “mondi possibili” fatta di storie, volti e buone pratiche cittadine.

Nelle quattro tappe previste degusteremo prodotti di imprese virtuose che fanno grandi i territori; presenteremo associazioni, artisti e realtà impegnate, quotidianamente, a servizio di persone con fragilità; racconteremo storie di ordinario volontariato presentando quanto le associazioni che da dieci anni costruiscono questo piccolo grande evento, realizzano per offrire soluzioni alla nostra bella città.

Pronti per il viaggio? Scaldate i pedali, si parte!

Per iscriversi: http://www.magnalonga.net

martedì 10 aprile 2018

Tornano i Campi Estivi di Legambiente Mondi Possibili!






Campi estivi per bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni
10 - 16 giugno | 17 - 23 giugno | 1 - 7 luglio | 8 - 14 luglio* (*turno con insegnante - attività in inglese)
presso Il Casone Valle dell'Aniene - Anticoli Corrado (RM)

Scopriamo insieme il rispetto per l'ambiente, la Valle dell'Aniene e i piccoli Borghi, con allegria e voglia di stare insieme!
Tra le attività: giochi e laboratori ambientali, artistici e teatrali, escursioni nella Valle e tra i piccoli Paesi, rafting sul fiume Aniene

A chi sono rivolti i campi?

  • Classi di ogni ordine e grado
  • Bambini e ragazzi dagli 8 ai 12 anni (educatori presenti 24h/24h)
  • Genitori e figli, nonni e nipoti

Perché scegliere Legambiente?
Legambiente è l’associazione ambientalista più diffusa in Italia, con circa 1000 circoli locali dislocati sul territorio. Opera nel campo del turismo e della formazione ambientale grazie alla presenza di educatori qualificati appartenenti al registro nazionale di Legambiente. Il circolo Legambiente Mondi Possibili ha esperienza pluriennale nell’organizzazione di campi.
Cosa offriamo ai partecipanti?
I soggiorni offerti prevedono lo svolgimento di attività naturalistiche e ambientali (escursioni, laboratori e attività su piante, animali ed energie rinnovabili) artistiche (visite al museo e alle botteghe artigiane del luogo, laboratori artistici) e formative (educazione non formale, autoproduzione, weekend esperienziali).
Dove?
Il Casone è una countryhouse nella Valle dell’Aniene - Centro di educazione ambientale di Legambiente - Albergabici della FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) - struttura accreditata per i progetti di Servizio Volontario Europeo.
Anticoli Corrado è un piccolo Comune della Valle dell’Aniene, situato tra il Parco Regionale dei Monti Lucretili e quello Regionale dell’Appennino Monti Simbruini, un paesaggio montuoso percorso da ampie vallate ricche di acqua.

Per informazioni e prenotazioni: legambientemondipossibili@gmail.com | www.legambientemondipossibili.org | 348 7329393

mercoledì 21 febbraio 2018

A marzo riparte Possibilmente




Il progetto “Possibilmente. Nuovi spazi possibili per la mente” intende coinvolgere 100 ragazzi dai 14 ai 35 anni.

L’obiettivo è quello di promuovere attività ed iniziative tese alla crescita culturale e sociale, all’evoluzione dell’individuo e allo sviluppo del senso di collettività e di condivisione; inoltre verrà prestata una particolare attenzione a favorire l’inclusione sociale e l’integrazione, contrastando l’emarginazione, la discriminazione e il bullismo, fenomeni che rischiano di essere presenti nelle periferie delle grandi città.

In particolare il progetto si propone di realizzare diverse attività - TUTTE GRATUITE - indirizzate a soggetti in condizioni di fragilità e in condizione di disagio sociale, relative alle seguenti aree:

FORMAZIONE E CULTURA. Organizzeremo corsi di formazione, laboratori, seminari, incontri, dibattiti e altre attività finalizzate a promuovere la conoscenza e la cultura.

MOSTRE E LABORATORI ARTISTICI. Promuoveremo mostre informali ed esposizione di opere realizzate da giovani, in condizioni di disagio ed esclusione, negli ambiti della fotografia, della pittura, della scultura e dell’arte in generale.

CINEFORUM A PROGRAMMA VARIABILE. Attiveremo una rassegna cinematografica a tema variabile (scelto collegialmente di volta in volta), in cui ogni spettatore sarà anche, a turno, selezionatore del film, con il compito di presentarlo, raccontarne le tematiche e coinvolgere attivamente gli spettatori.

EDUCAZIONE “I GIOVANI PER I GIOVANI”. Progetteremo corsi di formazione e laboratori ideati e curati dagli stessi componenti della comunità giovanile, i quali si sperimenteranno nel ruolo di formatori “ai pari” e “alla pari”, condividendo con i compagni conoscenze, capacità e competenze. Tali esperienze formative sono di tipo non formale e informale e sono ispirate alla tecnica della Peer Education, caratterizzata da una forte inclusività e un confronto continuo fra i partecipanti.

INCONTRI FORMATIVI
  • Linguaggi musicali: la musica come strumento di coesione sociale;
  • Comunicazione social: come comunicare sul web in maniera “non ostile” (vedi manifesto della comunicazione non ostile) ;
  • Fotografia: scatti di socialità. Come raccontare la città che cambia dal punto di vista dei giovani partecipanti alla comunità giovanile.
  • Pittura e disegno a mano libera: l’arte come strumento sociale. Disegnare futuro.
  • Linguaggio teatrale: scrittura, lettura e interpretazione.
  • Artigianato e lavori manuali: piccole formazioni su riciclo, riuso e artigianato rivolte ai partecipanti alla comunità giovanile.
  • Lingue e tandem linguistici: scambio di competenze linguistiche per abbattere le frontiere, agire localmente e pensare globalmente.
  • Workshop multidiscilpinari
  • Laboratori di Cittadinanza attiva: partecipazione attiva e cittadinanza. Opportunità di nuova socialità.
  • Laboratori di autoproduzione: laboratori manuali per imparare a produrre, da soli e in gruppo, prodotti cosmetici, detersivi naturali e preparazioni gastronomiche.
  • Educazione alla sessualità e all’affettività;

POSSIBILMENTE SARA’ UN POLO DELL’INTERCULTURA E DELL'INCLUSIVITÀ’. Incontreremo giovani migranti, rifugiati politici, vittime di tortura e richiedenti asilo, nonché i minori provenienti dai Centri di Permanenza Temporanei.

Promuoveremo atteggiamenti di inclusività e di integrazione, educando i giovani all’instaurazione di legami empatici con il “diverso”, lo straniero, l’emarginato, al fine di arginare fenomeni di discriminazione, bullismo e razzismo, attivando processi di incontro fra la comunità giovanile e le realtà dei migranti.

Attività specifiche
  • Tandem linguistici con giovani migranti, i rifugiati politici, le vittime di tortura e richiedenti asilo;
  • laboratori manuali e artistici multietnici;
  • INIZIATIVE PER LA PROMOZIONE DELL’INTEGRAZIONE SOCIALE E DELL’AGGREGAZIONE GIOVANILE. Lavoreremo affinché “Possibilmente” rappresenti sempre di più un contesto aggregativo coinvolgente, capace di allontanare i giovani dal rischio di emarginazione e deriva sociale, di stimolarne la partecipazione, l’iniziativa e il senso del gruppo. Oltre alle attività già presentate, che hanno certamente un effetto indiretto nel favorire l’integrazione sociale e l’aggregazione giovanile, si intendono organizzare con i giovani e per i giovani alcuni eventi, quali:
  • Grande Dono Permanente: baratto tra sconosciuti, che permette a ciascuno di donare e di ricevere libri, vestiti, cd, giochi, eccetera, con l’unico vincolo della facile trasportabilità, nell’ottica della condivisione. I destinatari del progetto saranno i creatori di un punto fisico di Grande Dono Permanente in sede.
  • Ludoteca: presenza in sede di giochi di società e di materiale di cancelleria a disposizione della comunità giovanile, per trascorrere il tempo divertendosi, in un luogo tranquillo e coinvolgente.
  • Postazioni internet con navigazione gratuita; wifi gratuito.
  • Apertura di bacheche informative pubbliche.
  • Supporto per la creazione del curriculum vitae e laboratori per sostenere al meglio colloqui di lavoro.
  • Biblioteca e bookcrossing (scambio di libri) che consentiranno di stimolare la passione per la lettura e favorire la predisposizione alla condivisione dei beni.
CHIEDIAMO DI PRE- ISCRIVERSI ALLA COMUNITA’ GIOVANILE PER POTER USUFRUIRE GRATUITAMENTE DELLA FORMAZIONE, DEGLI SPAZI APERTI, DEGLI INCONTRI IN PROGRAMMA
(sono a disposizione 100 posti)

Quali sono i criteri per la selezione dei 100 partecipanti?

Daremo priorità ai giovani tra i 14 e 35 anni segnalati dall’ Azienda Sanitaria Locale e segnalati da Istituti Scolastici della Regione Lazio
Sarà inoltre considerato per gli studenti universitari l’essere al primo anno a Roma e l’essere fuori sede.

Per tutti i ragazzi è previsto un colloquio motivazionale in presenza o via skype per confermare pre-iscrizione e per redigere un bilancio delle competenze e valutare la disponibilità alla partecipazione attiva all’interno della comunità.

A parità di valutazione verrà data precedenza a chi inviato prima la domanda di pre-iscrizione

PRE-ISCRIZIONE ONLINE
https://goo.gl/MzKYsr

ISCRIZIONE IN SEDE
su appuntamento

web
https://www.facebook.com/possibilmente/
http://possibilmentelab.blogspot.it/

Responsabile del progetto
Roberta Miracapillo
348 7329393
roberta.miracapillo@gmail.com
segreteria@tavolarotonda.org

giovedì 26 ottobre 2017

CASINO GIUSTINIANI... Arriviamo!



Ciao a tutti, come Associazione di promozione sociale Tavola Rotonda e Circolo Legambiente Mondi Possibili abbiamo scelto di rispondere al bando del Comune di Roma per l'assegnazione di immobili per associazioni.
Abbiamo redatto un progetto dal nome provvisorio di MACAco - Museo Ambientale Aperto e Condiviso - per il lotto1 - lo splendido CASINO CENCI GIUSTINIANI - VILLA BORGHESE che a causa della caduta di un albero da oltre tre anni è in stato di abbandono e necessita di importanti interventi di restauro.

Stiamo ricercando partner che possano sostenere in parte o completamente la ristrutturazione dell'immobile, favorendone la riqualificazione.
Un’idea di museo aperto al rapporto con il pubblico e con la comunità di riferimento, un museo legato al territorio, al pubblico servizio e al servizio dello sviluppo locale.
Chiediamo (ENTRO IL 3 NOVEMBRE) una lettera di sostegno al progetto con la disponibilità totale o parziale della cifra che abbiamo ritenuto massima per la riqualificazione
(45.000 Euro).

Se siete interessati o pensate ci sia qualcuno che possa esserlo. Fatece un fischio o mandateci un messaggio.

giovedì 21 settembre 2017

Puliamo Il Mondo: a scuola e con i migranti

Torna l’appuntamento che per il 25° anno coinvolge circoli Legambiente e volontari da tutta Italia: Puliamo il mondo è l’edizione italiana di Clean Up The Word, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Un’iniziativa di cura e pulizia, un’azione concreta per chiedere e avere città più pulite e vivibili. Un piccolo gesto di grande valore educativo, anche per sviluppare il senso civico dei più piccoli.

Gli appuntamenti a cui partecipiamo (e a cui siete invitati):


Sabato 23 settembre dalle 9 appuntamento all’istituto comprensivo Piaget-Majorana in Piazza Minucciano 33 a Roma. Appuntamento aperto a tutti gli insegnanti, gli studenti, i genitori e i cittadini, in collaborazione con The Sign of Rome e Retake Roma. Pulimose scuola!

Domenica 24 settembre appuntamento nazionale in collaborazione con Baobab experience: per riqualificare gli spazi comuni, interni ed esterni, che ospitano i migranti, dietro la stazione Tiburtina. Spazi resi inospitali dall'incuria e dalla maleducazione torneranno a vivere grazie ad uno straordinario sforzo collettivo. Puliamo il Mondo, da 25 anni, è un'occasione per denunciare le situazioni ambientali e sociali che rendono fragili i nostri territori e per ribadire che, se lo vogliamo, un mondo diverso è possibile. Nei territori pratichiamo la nuova cittadinanza. Noi non ci occupiamo di gestione di centri di accoglienza, ma nei territori dobbiamo dare un contributo fondamentale per coinvolgere le comunità dei migranti e degli stranieri che da anni risiedono nel nostro paese in attività di cura e manutenzione dell’ambiente e dei beni comuni. Dobbiamo costruire occasioni in cui le persone e le culture si possano mischiare per arricchirsi reciprocamente, così facendo potremo costruire comunità più coese, che rigettano la diffidenza e la paura perché si frequentano e si conoscono. Questa prospettiva è l’unica che può far crescere la legalità e l’inclusione nei nostri territori. L’appuntamento è alle ore 9.00 del 24 settembre a Piazza Maslax (zona stazione Tiburtina). Per informazioni potete chiamare i numeri 06 86268403 - 06 86268323-4-6 o scrivere a volontariato@legambiente.it

lunedì 18 settembre 2017

Terza edizione del corso Green Jobs

Organizzati insieme all'A.P.S. Tavola Rotonda, ricominciano i corsi di formazione non formale dedicati ai Green Jobs: un ciclo di corsi a tema ambientale incentrati sulle professioni verdi. I moduli educativi, realizzati in collaborazione con ASL RM/A sono strutturati tenendo conto delle possibili ricadute in termini sociali e occupazionali per i partecipanti e prevederanno approfondimenti utili a collocarsi (o ricollocarsi) nel mondo del lavoro.

La formazione consiste in quattro moduli, ognuno dedicato a temi specifici quali Autoproduzione, Ciclomeccanica, Informatica sostenibile, e Upcycling-Riuso, orientati principalmente all’azione, con il prezioso supporto del mondo associativo e di quello scientifico chiamati a raccontare esperienze e trasferire competenze: a ogni “professione” sono state collegate esperienze dirette all’interno di progetti e campagne di tutela ambientale e cura della città, per affrontare i temi formativi a fornire segnali incoraggianti a quella parte di collettività che ambisce a una maggior cura del bene comune. Al termine dei moduli  ai partecipanti è offerta l’occasione di testarsi come facilitatori nell’ambito di eventi pubblici e formazioni specifiche e di trasferire le competenze acquisite, generando ricadute positive in termini di inclusione sociale e protagonismo, e alimentando, in molti casi, la volontà di vivere ulteriori opportunità educative e lavorative fuori dai contesti sanitari nei quali, solitamente, svolgono gran parte delle proprie attività.

Per saperne di più: http://www.tavolarotonda.org/formazione-non-formale/515-green-jobs-un-anno-diverso-terza-edizione.html

martedì 12 settembre 2017

Grazie Silvia, grazie Noemi

E' stato uno splendido anno di servizio civile, in cui soprattutto si sono messe in gioco le nostre Noemi e Silvia, che possiamo solo ringraziare, e sperare che continuino a partecipare alla vita del circolo!

Cerca nel blog